Ultima modifica: 20 dicembre 2017

Funzionigramma

L’organizzazione dell’Istituzione Scolastica Autonoma, prevista dalla normativa vigente si realizza al Liceo Giovanni Verga secondo la seguente organizzazione, che definisce le principali funzioni a livello di responsabilità e autorità.

DIRIGENTE SCOLASTICO. È il responsabile di ogni aspetto organizzativo e tecnico nella gestione unitaria del Liceo e della verifica dei risultati raggiunti nella realizzazione del servizio scolastico.

COLLEGIO DOCENTI (assemblea di  tutti  i  docenti  presieduta  dal  DS).  Elabora  e  realizza  il  Piano

dell’Offerta Formativa.

DSGA. Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione.

CONSIGLIO DI ISTITUTO Elabora e fissa gli indirizzi generali dell’organizzazione della vita scolastica e ne delibera l’attività. Adotta il POF. Delibera il Programma Annuale, il Conto Consuntivo. Delibera la partecipazione a tutte le  forme di finanziamento e autofinanziamento.

GIUNTA ESECUTIVA. Prepara i lavori del CdI, cura l’esecuzione delle delibere del CdI.

COMITATO SCIENTIFICO DIDATTICO (organismo costituito da DS, Collaboratori del DS, Funzioni Strumentali, Coordinatori di Indirizzo, Coordinatori di Dipartimento, Coordinatori di Classe,  Fiduciari  di  sede).  Riflette  sulle  sperimentazioni  in  atto  o  da  avviare;  propone modifiche ai piani di studio attivati.

CONSIGLIO DI CLASSE È l’organismo responsabile della programmazione didattica della singola classe. delinea il percorso formativo della classe e ove necessario del singolo alunno, scegliendo in modo mirato gli interventi specifici adeguati; utilizza il contributo dei diversi Assi/aree disciplinari, per il raggiungimento degli obiettivi e delle finalità educative indicati nelle linee generali dell’Istituto e dal Collegio docenti;; ha il compito di diffondere e condividere con la componente studenti e genitori gli assunti della programmazione di classe; sottopone a momenti di verifica e di valutazione sistematici i risultati per adeguare l’azione didattica alle esigenze formative che emergono “in itinere”

COORDINATORE CONSIGLI DI CLASSE. Il coordinatore del Consiglio di classe, non è previsto da nessuna norma: la funzione di coordinare è propria del dirigente scolastico. Il Coordinare un CdC è quindi una forma di delega delle competenze proprie del dirigente che può essere appunto da lui conferita a uno dei docenti del CdC. Tale delega è di solito valida per l’intero anno scolastico. La figura del coordinatore di classe è ormai largamente entrata nella prassi, in quanto corrispondente all’esigenza di una migliore funzionalità didattica e, per quanto non normata e quindi atipica, ritenuta dai dirigenti ormai indispensabile. I compiti del coordinatore di classe non sono “fissi” proprio perché non previsti dall’ordinamento, e per questo possono cambiare a seconda della scuola in cui si viene nominati a svolgere tale funzione. Pur non esistendo un mansionario si può dire, in sintesi, che il coordinatore del CdC: si occupa della stesura del piano didattico della classe; si tiene regolarmente informato sul profitto e il comportamento della classe tramite frequenti contatti con gli altri docenti del consiglio; è il punto di riferimento circa tutti i problemi specifici del consiglio di classe; ha un collegamento diretto con la presidenza e informa il dirigente sugli avvenimenti più significativi della classe facendo presente eventuali problemi emersi; mantiene, in collaborazione con gli altri docenti della classe, il contatto con la rappresentanza dei genitori. In particolare, mantiene la corrispondenza con i genitori di alunni in difficoltà; controlla regolarmente le assenze degli studenti ponendo particolare attenzione ai casi di irregolare frequenza ed inadeguato rendimento. Presiede le sedute del CdC, quando ad esse non intervenga il dirigente. Coordina la programmazione di classe

REFERENTI DI INDIRIZZO (articolazione della Direzione). È l’organismo responsabile dell’elaborazione e del   riesame   dei   processi   attivati   all’interno   di   ciascun   indirizzo   di   studi,   dei   risultati dell’orientamento  e del profilo d’uscita degli allievi.

DIPARTIMENTO DISCIPLINARE E DI ASSE (articolazione del collegio docenti) Con il termine dipartimento si indica la principale articolazione progettuale ed organizzativa del Collegio dei docenti, composta dai docenti di una medesima disciplina o di un’area/asse disciplinare, che ha il compito di concordare scelte comuni circa il valore formativo e le scelte didattico – metodologiche. I Dipartimenti rivestono un ruolo essenziale per quanto concerne la programmazione delle attività didattiche e formative, la formazione e l’aggiornamento culturale e professionale dei docenti. Ad essi sono affidati compiti di ricerca per l’innovazione metodologica e disciplinare e di diffusione interna di informazioni, materiali predisposti, esperienze. I lavori sono coordinati da un docente individuato dallo stesso Dipartimento/collegio con nomina annuale del Dirigente Scolastico.

COMITATO DI VALUTAZIONE del servizio dei docenti (organismo eletto dal CD e dal CdI). Il Comitato di valutazione ha la durata di tre anni scolastici, è presieduto dal dirigente scolastico ed è costituito dai seguenti componenti: a) tre docenti dell’istituzione scolastica, di cui due scelti dal collegio dei docenti e uno dal consiglio di istituto; b) due rappresentanti dei genitori, per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione; c) un rappresentante degli studenti e un rappresentante dei genitori, per il secondo ciclo di istruzione, scelti dal consiglio di istituto; d) un componente esterno individuato dall’ufficio scolastico regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici. Il Comitato individuai criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base: L. 107/2015, ART. 1, comma 129. Si precisa, che alla sola componente docenti del Comitato spettano i compiti di valutazione del servizio dei docenti neo-immessi in ruolo, per l’espressione del relativo parere sul superamento dell’anno di prova e di formazione; a tal fine il Comitato è composto dal Dirigente Scolastico che lo presiede, dai docenti scelti dal Collegio dei docenti e dal Consiglio d’istituto, ed è integrato dal docente a cui sono affidate le funzioni di tutor, ai sensi della Legge 107/2015 e dal D. M. 850/2015. Al termine dell’anno di formazione e prova, nel periodo intercorrente tra il termine delle attività didattiche – compresi gli esami di qualifica e di Stato – e la conclusione dell’anno scolastico, il Comitato è convocato dal dirigente scolastico per procedere all’espressione del parere sul superamento del periodo di formazione e di prova. Il dirigente scolastico procede alla valutazione del personale docente in periodo di formazione e di prova sulla base dell’istruttoria compiuta, con particolare riferimento a quanto disposto agli articoli 4 e 5, e al parere di cui all’articolo 13. La documentazione è parte integrante del fascicolo personale del docente.

COMITATO DEGLI STUDENTI (Assemblea di tutti gli studenti rappresentanti di classe, organismo previsto dalla Direttiva ministeriale del 3 aprile 1996, n. 133). Esprime pareri e propone iniziative su ogni aspetto della vita scolastica previa delibera del Consiglio di Istituto.

COMITATO DEI GENITORI (assemblea di tutti i genitori rappresentanti di classe). Esprime pareri e propone iniziative su ogni aspetto della vita scolastica promuove incontri su tematiche educative, didattiche e formative in collaborazione con le altre componenti della vita scolastica.

RESPONSABILE SERVIZI PREVENZIONE E PROTEZIONE – RSPP. Redige il DVR per il Datore di Lavoro. In ottemperanza al D.lgs. 81/2008, Datore di lavoro e RSPP firma congiuntamente il DVR. Il RSPP può essere Individuato tramite bando esterno.

ADDETTI SERVIZI PREVENZIONE E PROTEZIONE ASPP. Nominati dal DS, coadiuvano il lavoro del RSPP in ottemperanza al D.lgs. 81/2 008 e successivo Accordo Stato Regioni del 2 011.

RAPPRESENTANTE LAVORATORI SICUREZZA – RLS. Eletto dalla RSU, coadiuva il lavoro del RSPP e ASPP in ottemperanza al D.lgs. 81/2 008 e successivo Accordo Stato Regioni del 2 011.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI PUBBLICAZIONE  dei contenuti sul sito, (RPP):  Nominato dal DS, ha il compito di assicurare la qualità, l’appropriatezza, la correttezza e l’aggiornamento dei contenuti presenti sul sito Internet Istituzionale dell’Ente (Direttiva n. 8 del 2009 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione).

FUNZIONI  STRUMENTALI Sono figure previste dal DPR 275/199 e disciplinate dal C.C.N.L. Sono individuate  dal CD e nominate dal dirigente scolastico. Sono  responsabili  dell’ area e delle azioni specifiche da promuovere per il perseguimento dei risultati, per il miglioramento del servizio scolastico previsti dal PTOF, del monitoraggio e del miglioramento.

AREA AMMINISTRAZIONE Collabora con DSGA nel predisporre, istruire e redigere gli atti.

ADDETTI AI LABORATORI/AULE SPECIALI. Garantiscono la conduzione, l’efficienza e la funzionalità dei laboratori in relazione al progetto annuale di utilizzazione didattica.

Nell’Ambito delle varie competenze i temi sviluppati nei prossimi paragrafi seguono tutti lo stesso percorso, che

  • parte dall’emanazione dei criteri o degli indirizzi da parte del Consiglio di Istituto e del Dirigente scolastico
  • si sviluppa nelle proposte del Collegio dei Docenti,
  • si determina con gli atti gestionali del Dirigente Scolastico.
  • il circolo si chiude con i risultati che il DS porta al CdI assieme alle proposte di miglioramento provenienti dal CD e dalle eventuali nuove richieste della società e della normativa.

PIANO DEGLI INCARICHI

Nell’anno scolastico 2 017-2018: (al 15  Settembre 2 017) risultano in servizio 96 docenti, 23 ATA di cui 7 assistenti amministrativi, 3 assistenti tecnici, (1 di Scienze, 2 di Informatica) 16 collaboratori, 1 DSGA;  ; gli studenti iscritti sono 1131.

COLLABORATORI SCOLASTICI

 

DOCENTE SEDE
SALVO ITALIA (Vicario) VIA S. D’ACQUISTO N. 16

RAPPRESENTANTI DELLA DIREZIONE

DOCENTE SEDE
SALVO ITALIA VIA S. D’ACQUISTO N. 16
SARA LEMBO VIA DONATELLO
SALVATORE SANFILIPPO VIA DONATELLO
GIUSEPPINA ISGRO’ VIA S. D’ACQUISTO N. 16
GIUSEPPINA SANGIORGIO VIA S. D’ACQUISTO N. 16

FIDUCIARI DI SEDE

DOCENTE SEDE
LEMBO SARA  (Fiduciario sez. Classica –Linguistica) VIA DONATELLO
SANFILIPPO SALVATORE(Fiduciario sez. Classica –Linguistica) VIA DONATELLO

 

 

RPP- RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DELLA PUBBLICAZIONE

DOCENTE SEDE
FALLICA ALESSANDRO VIA S. D’ACQUISTO N. 16

 

 

REFERENTI DI  DIPARTIMENTI DISCIPLINARI E DI ASSE  A. S. 2017-2018

REFERENTI DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI
PROF.SSA GITTO ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI
PROF.SSA LEMBO ASSE CULTURALE MATEMATICO
PROF. CAMPIONE ASSE CULTURALE SCIENTIFICO TECNOLOGICO
PROFF. ITALIA ASSE CULTURALE STORICO SOCIALE
REFERENTI DI DIPARTIMENTO PER AREE DISCIPLINARI
PROFF. MARCELLINO A. R. – SANGIORGIO G.- MONTALTO DIPARTIMENTO  AREA DISCIPLINARE UMANISTICA LETTERARIA
PROF PANEBIANCO DIPARTIMENTO AREA MATEMATICA E FISICA
PROFF. SCARVAGLIERI – SANFILIPPO DIPARTIMENTO AREA SCIENTIFICO/TECNOLOGICA
PROFF. LONGO – BIUSO DIPARTIMENTO  AREA DISCIPLINARE STORICO SOCIALE
PROFF. AMATO –  GULLOTTA DIPARTIMENTO  AREA DISCIPLINARE LINGUISTICA
PROFF. MINERI SICURELLA DIPARTIMENTO AREA DELL’INCLUSIONE E DIFFERENZIAZIONE

 

REFERENTI DI INDIRIZZO

1 PROF. GULLOTTA GIOSUÉ INDIRIZZO LINGUISTICO
2 PROF. PIGNATO SERGIO INDIRIZZO SCIENZE UMANE E ECONOMICO SOCIALE
3 PROF. BONOMO SALVATORE INDIRIZZO SCIENTIFICO OP. SCIENZE APPLICATE
4 PROF.SSA GITTO GIUSEPPINA INDIRIZZO CLASSICO
5 PROF. ITALIA SALVATORE INDIRIZZO SCIENTIFICO

 

FUNZIONI STRUMENTALI  PER LA REALIZZAZIONE DEL PTOF

DOCENTE PROCESSO COLLABORANO
 ISGRO’ GIUSEPPINA CURRICOLO PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE I DOCENTI: Anna Maria Montalto; Sara Lembo; Giosuè Gullotta; Giuseppina Gitto; Stella Corsaro; Sergio Pignato; Fallica Alessandro; Giovanni Campione Giuseppina Gitto;
SANGIORGIO GIUSEPPINA SUCCESSO FORMATIVO E AMBIENTI DI APPRENDIMENTO I DOCENTI: Enrico Longo; Vincenzo Panebianco; Salvatore Sanfilippo; Alessandro Fallica Anna Maria Montalto; Sara Lembo;; Stella Corsaro; Fallica Alessandro; Giovanni Campione

 

DOCENTI COORDINATORI DI CLASSE

N. COGNOME NOME DISCIPLINA CLASSE / SEZ
1.           BIUSO EZIO STORIA E FILOSOFIA 4 DSA
2.        CAMPIONE GIOVANNI SCIENZE 2ASA
3.        CORSARO STELLA DIRITTO 2ASU – 2AES
4.        DISTEFANO MARIA CONCETTA LETTERE 1AC – 3AC
5.        DI PRIMO ALDO ARTE 5AL – 4BL
6.        FALLICA ALESSANDRO MATEMATICA-FISICA 2CSA – 4ESA
7.         GALIZIA SANDRA ITALIANO 4CSA – 5CSA
8.        GARUFI ROSETTA MATEMATICA-FISICA 3BS – 5BSA
9.        GITTO GIUSEPPINA GRECO 2AC – 2BC
10.      GULLOTTA GIOSUÈ INGLESE 2AL – 4 AL
11.         INGIULLA CARMELA LETTERE  1BL
12.      ISGRÒ GIUSEPPINA LETTERE 2AS – 2BS
13.      ITALIA SALVATORE STORIA E FILOSOFIA 4ASA; 5ASA;
14.      LEMBO SARA MATEMATICA-FISICA 5BC – 4AC
15.      LIOTTA AGATA DISEGNO  4AS
16. LONGO ENRICO RELIGIONE 1AL
17. MACCARRONE GIUSEPPA SCIENZE 3AS – 3BSA
18.       MARCELLINO ANNA RITA DISEGNO 4BSA – 2BSA
19.      MESSINA ANGELA LETTERE 4 BS – 5BL
20.      MILLE ANTONELLA ITALIANO 1 AS
21.    PANEBIANCO VINCENZO MATEMATICA 5BS
22.      PAPPALARDO  SALVATORE MATEMATICA-FISICA 1 ASA – 1BSA
23.    PETRALIA VINCENZINA SCIENZE 3CSA
24.    PIGNATO SERGIO SCIENZE UMANE 1ASU – 1AES
25. PULEO GIOVANNI MATEMATICA-FISICA 1CS
26.    SANFILIPPO SALVATORE SCIENZE MOTORIE 3AES/SU
27.    SANGIORGIO GIUSEPPINA ITALIANO 5AS
28. SCARVAGLI
ERI
SALVATORE SCIENZE
MOTORIE
3ASA
29. STRANO PIETRO SCIENZE 3AL
30.    VITTORIA STELLA ITALIANO 1BS- 5AC

 

RESPONSABILI DI LABORATORIO

PROF. BONOMO SALVATORE
LABORATORIO DI FISICA, CHIMICA
E SCIENTIFICO
(plesso centrale)
PROF. PARATORE ALBA
LABORATORIO DI FISICA, CHIMICA E SCIENTIFICO
(plesso succursale)
PROF. PULEO SALVATORE
LABORATORIO DI INFORMATICA
(plesso centrale
PROF. LONGO ENRICO
LABORATORIO DI INFORMATICA/LINGUISTICO
(plesso succursale)